Basilica di San Giacomo – Gerusalemme – ISRAELE

Proteggere le radici, assicurare un futuro. Solo chi ha radici ha un futuro. Gerusalemme, la Città Santa, conserva memorie sacre a tanta parte dell’umanità.

All’interno delle mura di Gerusalemme, la Comunità Armena in Terra Santa ha custodito attraverso i secoli uno dei luoghi più importanti: la Chiesa di San Giacomo.

La Basilica di San Giacomo, il gioiello del Patriarcato Armeno di Gerusalemme, si trova appena oltre una delle porte della città. Costruita sulle tombe di San Giacomo Apostolo e di San Giacomo, il fratello del Signore. Splendido edificio del Dodicesimo secolo, con molte decorazioni del Diciottesimo, aggiunte durante i lavori di rinnovamento voluti dal Patriarca Gregorio Portatore della Catena (1715-49), è – di tutto il Medio Oriente – uno degli edifici che più generano meraviglia e reverenziale rispetto.

I terremoti, i colpi della guerra e alcuni tentativi impropri di ridurre l’umidità nelle murature hanno minato la stabilità dell’edificio, mettendo a rischio l’inestimabile patrimonio artistico e devozionale che conserva. Nel giugno del 2008, un’accurata verifica strutturale ha rivelato che alcuni muri e parte della copertura si sono deteriorati al punto che, se non venissero immediatamente riparati, parti dell’edificio potrebbero non resistere a un altro evento, anche di media intensità.

Il tempo ha riscosso il suo tributo e dobbiamo agire con urgenza per assicurare il futuro di questa casa vivente di preghiera

DOCUMENTI
VIDEO